Figure e calligrammi – Emanuela Volpe

Dal 12 novembre al 03 dicembre 2023; Vernissage: 12 novembre ore 18:30; Finissage: 3 dicembre ore 18:30
Galleria Artepassante - Stazione Porta Venezia del Passante Ferroviario di Milano

Emanuela Volpe, nota artista milanese, recentemente scomparsa (ottobre 2022), ha prodotto per tutta la vita, con rigore, opere d’arte intorno alla figura umana, la donna in particolare, spesso con pittura dal vero, incentrandosi sui temi che in molti decenni, trenta anni, ha sviluppato insieme al gruppo di cui faceva parte, Artemisia 5 pittrici.

A partire dal 2010 l’artista, approfondendo un tema personale, ha iniziato una nuova, delicata e insieme potente produzione, dedicata alla poesia, producendo calligrammi, una tecnica artistica di cui abbiamo esempi tra alcuni dei più importanti artisti del mondo, che prevede di appore testi sulle tele, in maniera libera ed estetica.

Caratteristica di molti di questi lavori di Emanuela Volpe è stata la realizzazione di grandi telai dipinti fronte e retro, doppi o volumetrici, incernierati come fossero paraventi o porte verso l’arte. In questi telai, chiamati Ranking, l’artista ha apposto la sua pittura.

La rassegna, a cura del critico e curatore d’arte Federico Caloi, presenterà una selezione dei suoi lavori più importanti, una trentina, creando un dialogo tra le figure umane dipinte, che recano un’impronta unica, di origine espressionista, quasi fauve, espressione di libertà intrinseca al suo fare, alla sua descrizione pittorica, e i calligrammi, per svelare il continuum narrativo della sua arte e il sentimento poetico che ha contraddistinto tutta la sua produzione.

 

Precedente
Successivo

BIOGRAFIA DELL’ARTISTA

Dopo la maturità artistica presso il liceo Orsoline di S. Carlo si è diplomata in Pittura all’Accademia di belle arti di Brera. É diventata consulente del Colore IACC (International Association Colour Consultants) nel 2018. É stata allieva di Luigi Lomanto, Luigi Veronesi, Pietro Diana, Angela Colombo, Raffaele Degrada, Beppe Devalle, Domenico Purificato, Roberto Sanesi, Edda Mally, Massimo Caiazzo, Lia Luzzatto.

BIOGRAFIA DEL CURATORE

Federico Caloi è divulgatore d’arte e presentatore. Il suo mestiere è quello di critico e curatore d’arte.

Federico Caloi ha realizzato eventi artistici nazionali e internazionali. Per citarne solo alcuni: Esposizione Internazionale a Palazzo Azzurro, Idroscalo di Milano, 2014, patrocinato dalla regione Lombardia e dalla provincia di Milano; Passaggi di Luce, Esposizione di Arti Internazionale, Venezia, 2015, patrocinato dall’Unesco, dalla regione Veneto e dalla città di Venezia; è stato membro del Comitato di Giuria della Biennale del Tirreno, presidente di giuria in numerosi concorsi, cura personalmente esposizioni personali di arte e presenta collettive. Per approfondire le numerose attività svolte negli anni è sufficiente fare una ricerca su Google.

Nel 2022 ha presentato al comune di Pescara il progetto per la mostra personale di Stefano Di Loreto, poi patrocinata all’interno del noto Festival Dannunziano, dalla Regione, dal Comune e da altri enti culturali, ha realizzato una mostra collettiva museale in Toscana, presso la Rocca del Cerruglio, che ha visto la presenza di parlamentari europei e nazionali, nonché la delegazione dei sindaci della zona di produzione del Super Tuscany. Nel 2023 ha curato la Grande mostra “Milano – Artemisia 30 Anni” patrocinata dal Comune di Milano e da Centro Studi Grande Milano presso Ex Fornace. Ha in corso la personale di Francesca Adamo, allestita scenograficamente nella dimora storica di Palazzo Facchi, inserita ufficialmente in “2023 Bergamo – Brescia Capitale della Cultura Italiana” e Patrocinata da comune di Brescia e dal Comune di Gussago.

Ha ideato, diretto e condotto cinque stagioni televisive del talk show “The Artist Show”, in onda su Canale Italia e nel web.

Caloi cura spesso la critica e la selezione degli artisti che presenta personalmente in occasione di specifiche mostre ed eventi, ed è spesso membro o giurato nel comitato di selezione di prestigiose iniziative nel mondo della cultura.

Svolge anche la funzione di consulente nei confronti di artisti che oggi hanno trovato mercato e consensi e ha scritto il libro: “Ho sognato di Vivere d’Arte – Il Manuale dell’Artista”.

Apprezzato nel campo della critica d’arte per la sua conoscenza delle moderne tendenze artistiche, Caloi è spesso chiamato a commentare opere in esposizione durante eventi artistici e culturali.

 

EVENTI CULTURALI

19 NOVEMBRE. Ore 18:30. LA VOCE DEL SEGNO
Reading di poesie tratte dai calligrammi di Emanuela Volpe.
A cura di: Greta Botteghi, Attrice. Con: Greta Botteghi, Fabio Cercone, Carmela Pesimena.

VENERDI’ 23 NOVEMBRE. Ore 18:30. IL MONDO INTERIORE E L’ARTE
Breve conferenza di Federico Caloi intorno al mondo interiore nell’arte.

02 DICEMBRE. Ore 18:30. LA VOCE DEL SEGNO 2
Reading di nuove poesie tratte dai calligrammi di Emanuela Volpe.
A cura di: Greta Botteghi, Attrice. Con: Greta Botteghi, Fabio Cercone, Carmela Pesimena.

 

LINK UTILI

https://www.emanuelavolpe.it/
https://www.artemisia5.it/emanuela-volpe/
https://federicocaloi.it/it_it/
https://www.facebook.com/federicocaloiofficial/